Archive for Aziende

Carte per vino…Italnastri la scelta migliore!

 

I vini sono prodotti di alto valore e la loro immagine dev’essere ben rappresentata utilizzando prodotti specifici.

Il modello Italnastri offre ai suoi clienti un’ampia gamma di prodotti autoadesivi dedicati al settore, fra i quali figura una grande varietà di carte per vino di diversi tipi e formati.

Italnastri utilizza e seleziona carte per vino di pregio, certificate FSC e dotate di grammature da 25 a 150 g/mq per qualsiasi tipo di applicazione.

 

 

SCEGLI LE CARTE PER VINO CHE PREFERISCI!

Le carte per vino Italnastri hanno caratteristiche di spessore, rigidità e finitura differenti.

Il sistema di dispensazione deve essere regolato in base alle caratteristiche del frontale dell’etichetta.
I frontali in carta hanno proprietà di resistenza anti- spappolo, ma se l’utilizzo prevede contatto con acqua o ghiaccio si possono verificare dei cambi d’aspetto dovuti all’assorbimento.

Un buon modo di procedere è prevedere a fine stampa l’applicazione di una vernice di protezione resistente all’acqua e alle basse temperature.

Italnastri produce diversi tipi di carte per vino capaci di rappresentare al meglio la bottiglia, esaltandone il contenuto.

  •  Carte patinate per dare sensazioni di gioventù e freschezza.
  •  Carte naturali bianche, crema, nere, lisce, vergate, goffrate, marcate, per aggiungere valore, genuinità e naturalezza.

Carte e film metallizzati, dedicati a gamme vivaci e frizzanti, o nobili come gli champagne.

Per una buona presentazione del vostro prodotto non occorre stupire con effetti speciali: i tomi alti tre dita sono poco gestibili e danno quasi l’idea di un annuario, mentre le carte per vino sono preferibili che si presentino più snelle.

PRESENTAZIONE DELLE CARTE PER VINO

La presentazione delle carte per vino avviene di solito nella forma tradizionale, ossia attraverso una classificazione per:

  • Provenienza
  • Tipologia/Colore
    • bollicine
    • bianco
    • rosato
    • rosso
    • dessert
    • meditazione
  • Denominazione
  • Vitigni
  • Annata
  • Prezzo in chiaro
  • Disponibilità in cantina

In genere, in rapporto alla categoria del locale, la lista può essere ritagliata con una veste regionale, nazionale o internazionale.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Programmi per l’inserimento nel mondo del lavoro

Esistono delle associazioni che aiutano le imprese a fare rete, specialmente nelle realtà imprenditoriali locali. Una di queste è Unindustria Bologna che, grazie all’operato del suo Direttore Generale Tiziana Ferrari, favorisce la cooperazione tra le aziende direttamente sul territorio, mediante eventi, formazione e assistenza.

Unindustria Bologna promuove corsi di formazione, programmi formativi e di sviluppo come ad esempio Garanzia Giovani.
Garanzia Giovani è il programma dell’Unione Europea dedicato ai ragazzi dai 15 ai 29 anni che non studiano e non lavorano. E’ un’opportunità per acquisire nuove competenze e per entrare nel mondo del lavoro.

Per accedere a queste opportunità è sufficiente iscriversi attraverso il sito della regione Emilia Romagna.

Questo programma si concretizza con l’apprendistato e con il tirocinio riconoscendo incentivi alle imprese che assumono ragazzi con i requisiti del programma.

Comments off

In che modo si fa dialogare il PHP con l’AS400

Da circa 10 anni, dopo l’€™accordo tra Zend e IBM, i server AS400 hanno il linguaggio PHP dentro di loro. Il PHP è un linguaggio web-oriented utilizzato principalmente per la realizzazione di applicazioni web. E’€™ nato nel 1995 diffondendosi in maniera persistente nel tempo ed e arrivato alla quinta versione. E’€™ possibile utilizzarlo in contesti ampiamente diversi grazie alla sua versatilità. Dopo l’accordo sopra descritto, e possibile realizzare moduli in PHP all’€™interno dei server AS400 con conseguenti benefici per tutti, personale impiegato e tecnici. Una delle essenziali modifiche inserite con la modernizzazione 5250 e sicuramente la possibilità di rendere web le pagine dell’AS400. Ci sono diversi software che consentono di trasformare l’AS400 in qualcosa di maggiormente usabile con le interfacce web. Tuttavia non di rado il risultato non e degno.

Utilizzare le soluzioni migliori per effettuare la modernizzazione 5250

Una delle scelte preferibili per la modernizzazione 5250, oltre quella di rivolgersi a Var Sidim e quella di trasformare i fondamentali moduli e le principali pagine in modo da effettuare al meglio il passaggio di interfaccia per il cliente. Con questo criterio e possibile proteggere le logiche di funzionamento principali. I gestionali AS400 che hanno subito una modernizzazione si riconoscono semplicemente. Piuttosto che associarsi totalmente con l’€™AS400, a volte succede che si proceda alla modernizzazione 5250 realizzando altri componenti che comunicano sia conl’€™AS400 che con il PHP. Le qualità che contraddistinguono il server AS400 dopo la modernizzazione sono decisamente superiori.

In che modo capire se conviene effettuare la modernizzazione 5250?

Disporre di un server AS400 dove e stata fatta una modernizzazione 5250 ha indubbiamente i suoi vantaggi. I vantaggi sono specialmente dal punto di vista grafico, e consentono una miglior gestione sia a livello amministrativo che da utilizzatore. La bravura nel mettere in atto la modernizzazione 5250 è prodotta dal know-how del personale delle ditte che la implementano, come ad esempio Sidim: se esistono individui che conoscono sia PHP che AS400 e meglio. Non e semplice trovare abilità PHP dentro le società che si occupano di gestionali puri come l’AS400. Esistono tuttavia societa che possiedono internamente programmatori assai competenti sia in PHP che in AS400 e che spesso hanno strette cooperazioni con imprese web o fanno parte di un insieme che realizza molti servizi.

Disporre di un server aggiornato consente indubbiamente un miglior controllo di gestione e una migliore capacita di contabilita analitica

 

Comments off

Salvaguardia la tua azienda e i tuoi patrimoni!

Dal 1985, A4 Sicurezza si occupa di sistemi di sicurezza attiva e passiva. Progettiamo impianti antifurto a Pistoia, e siamo in grado di proporvi assistenza, progettazione e sostegno nella ideazione di sistemi di videosorveglianza e antifurto.

La provincia di Pistoia è alla 5° posizione nella classificazione in toscana, per quanto riguarda i colpi nelle residenze (dati 2012): avere a disposizione impianti di sicurezza attiva o passiva può essere una opportuna soluzione per proteggere i propri possedimenti e la proprietà.

Cassette di sicurezza e armadi blindati a Pistoia

Nell’ambito della sicurezza passiva, possiamo installare cassette di sicurezza e armadi blindati a Pistoia, che sono conformi a molte necessità. Potete conservare beni preziosi, proteggere atti preziosi e denaro. Rivolgetevi ad A4 Sicurezza per ottenere più indicazioni e consulenza circa gli armadi blindati a Pistoia.

Come installare casseforti a Pistoia

Per quanto riguarda gli impianti di sicurezza passiva, oltre alle cassette di sicurezza e armadi blindati, A4 Sicurezza è può altresì di installare casseforti a Pistoia. Per la casa, per le imprese o gli studi lavorativi, vi offriamo casseforti di diverse gamme: a parete, a mobile oppure componibili, con serratura a chiave, con combinatore meccanico, elettronico e time delay. Per l’installazione di casseforti a Pistoia, rivolgetevi ad A4 Sicurezza per una stima gratis.

Armadi portafucili a Pistoia

Tra le tipologie di armadi blindati rientrano anche gli armadi portafucili, basilari per salvaguardare fucili e pistole nella propria casa. Offriamo una linea integrale di contenitori blindati e armadi portafucili a Pistoia, sia per armi “corte” che “lunghe”. In più, le correnti norme in materia di possesso d’armi prevedono che le armi siano tenute in casa in contenitori protetti e sicuri: gli armadi portafucili sono una strada sicura e pratica. Non indugiate a rivolgervi ad A4 Sicurezza nel caso desideriate più informazioni per montare armadi portafucili a Pistoia.

Comments off

I rischi da considerare nelle diverse fasi del mercato finanziario

L’alternarsi di fasi positive e fasi negative, il quale ha reso particolari le piazze negli ultimi tempi, ha richiamato l’attenzione di tanti economisti. Loro hanno iniziato ad occuparsi di finanza comportamentale riproponendo un dubbio: l’atteggiamento in effetti assunto dagli investitori nel mettere in pratica le personali scelte di investimento. Autorevole è la posizione che tale approccio ha assunto nello spiegare lo sviluppo dei mercati finanziari degli ultimi anni, che non pare seguire il cardine della teoria finanziaria standard: prezzo, uguale valore principale del titolo.

Mentre la dottrina dei mercati efficienti parte dal presupposto che l’investitore sia scientifico, sia fornito di un’informazione integra e tenda a rendere massima l’utile atteso; l’economia del comportamento dichiara viceversa che le persone non siano perennemente razionali e offre quindi nuove ipotesi per quanto riguarda le preferenze degli stessi. In simile teoria si sottolinea come gli investitori tentino di raggiungere il top per se stessi.LLa psicologia dei mercati finanziari pertanto, considerando le “debolezze umane” che possono trascinare un uomo a fare delle scelte di investimento anomale, si mostra come un approccio più realista.

La necessità di abbandonare l’ipotesi di esatta razionalità viene alla luce dall’episodio che questa non sembra in grado di spiegare alcune certezze sperimentali rintracciabili all’interno dei mercati economici. Si arriva tuttavia al risultato che la razionalità dell’investitore, assunta dall’ipotesi di mercati efficienti, sia esclusivamente un’apparenza e che nel tempo simile principio darà sempre più considerazione alla più empirica “Behavioral Finance”.

Secondo la dottrina finanziaria standard le serie storiche dei valori dei mercati finanziari sono non stazionarie. Il meccanismo non stazionario più semplice è detto “random walk” in base al quale una variabile casuale, come il valore di un’attività finanziaria, acquisisce in ogni istante un valore imprevedibile.

Il termine “random walk” cita un procedimento pienamente aleatorio per il quale nessun modello previsionale si adatta. Con una serie discretamente ampia di decisioni, il frutto complessivo rebbe adito a il 50% di scelte giuste e il 50%di scelte errate. La spartizione dei valori più ripetutamente ricondotta al processo aleatorio è quella detta normale o gaussiana.

Un ottimo metodo per delegare i propri risparmi è quello di rimettersi all’esperienza di una società di intermediazione mobiliare per minimizzare il pericolo causato dalle oscillazioni del mercato.

Commenti

Aziende di intermediazione mobiliare e servizi bancari

Le aziende di intermediazione mobiliare sono delle società che svolgono l’attività di intermediazione mobiliare. Sono di frequente indicate con una acronimo SIM che significa appunto: Società di Intermediazione Mobiliare.
Il loro incarico è per la maggior parte consulenziale e i servizi offerti sono molti.

Servizio di negoziazione: le aziende di intermediazione mobiliare realizzano sia servizi in proprio che per altri e la negoziazione riguarda la compravendita di strumenti economici. Serve diversificare le compagnie di intermediazione mobiliare che portano avanti azioni di dealing da quelle che portano avanti attività di brokerage perchè le prime hanno un portafoglio di azioni priprio invece le seconde no. In realtà la diversità è che le prime si assumono rischi di mercato mentre le seconde hanno solo un rischio di lavoro e di nome.

La maggior parte delle società di intermediazione mobiliare sono vicine alle banche o alle aziende di assicurazioni ed aderiscono generalmente a Assoim, l’Associazione Italiana Intermediari Mobiliari.

Collocamento: è l’attività per la quale è organizzato il collocamento verso gli investitori, attraverso azioni promozionali. Anche in questa occasione c’è diversità tra chi lavora per conto proprio e chi opera per altri perchè nel primo caso il rischio assunto è differente e maggiore.
Anche le società di intermediazione mobiliare che si occupano del collocamento sono generalmente vicine a banche e assicurazioni e rappresentano una rete di vendita alternativa ai collocamenti standard.

Consulenza: la consulenza sugli investimenti è rappresentata dal dare indicazioni caso per caso, ottimizzate in funzione dichi abbiamo davanti, delle sue possibilità finanziarie e dei suoi target oltre che dei rischi che vuole assumersi. L’orizzonte del tempo all’interno del quale si verificherà l’investimento è assai significativo poichè influenza tutte le altre componenti, dal rischio alla rendita alle possibilità.

Regolamentazione: le aziende di intermediazione mobiliare sono autorizzate dal CONSOB per ognuna delle proprie attività. Un altro obbligo che hanno le società di intermediazione mobiliare è quello di essere delle Società per Azioni e devono avere sede nel territorio italiano. La Banca d’Italia stabilisce il minimo patrimonio sociale che devono avere.

Comments off

Var One, soluzioni integrate

Var One

Var One sviluppa, implementa e distribuisce da anni con successo soluzioni integrate Sap Business One per molteplici settori industriali, facilitando la crescita e il raggiungimento dell’eccellenza per le piccole e medie imprese italiane ed europee, grazie a professionalità e quaranta partner suddivisi in oltre trenta sedi italiane.
Negli anni, Var One, grazie alle proprie capacità produttive e alla sua enorme esperienza nel campo dei servizi alle imprese è riuscita a dar vita a un connubio perfetto tra la sicurezza di un prodotto unico a livello internazionale come Sap Business One e le peculiarità e le esigenze, continuamente in movimento, del mercato italiano.

Con Var One l’impresa risponde tempestivamente al mercato

Con le soluzioni per le piccole e medie imprese italiane e europee di Var One legate ai servizi di Sap Business One, ogni azienda è capace di rispondere in tempi brevi e con precisione alle continue esigenze di flessibilità e competitività che le vengono richieste dal mercato.
Sap Business One di Var One è una soluzione unica a livello internazionale, ma anche estremamente conveniente, che riesce con facilità a coordinare tutte le funzionalità principali di un’impresa nel migliore dei modi, dalle vendite e relazione con i consumatori, alle operazioni di contabilità, tutto per far raggiungere l’eccellenza in poco tempo.

Var One, la gestione dei processi aziendali diventa facile ed economica

Grazie al Sap Business One implementato da Var One la gestione di tutti i processi aziendali, anche quelli più difficili, diventa facilissimo, in questo modo sarà possibili scegliere le soluzioni migliori con professionalità e tempestività, approcciandosi al mercato di riferimento con successo e soddisfazione.
Var One permette alle imprese di gestire in maniera facile e veloce la contabilità e la finanza, i budget, i conti clienti e fornitori, ma anche le vendite e le relazioni con il consumatore finale, la gestione e il mantenimento dei contatti.
Con Sap Business One di Var One è facile e intuitivo anche gestire tutti i processi relativi agli acquisti, alle fase di reporting, i processi amministrativi, in modo poter dedicare più tempo alla valutazione delle decisioni strategiche che fanno crescere l’impresa.

Commenti